MAGENTA NOSTRA

“PIETRE VIVE PER MAGENTA ETS” la nuova denominazione

Sabato 24 ottobre, nel 117° anniversario della consacrazione delle Basilica di San Martino (come ha ricordato il Parroco Don Giuseppe, presiedendo la riunione) si è tenuta l’assemblea ordinaria e straordinaria di PIETRE VIVE.

Per la parte ‘ordinaria’: approvazione del bilancio e ricapitolazione degli interventi fatti (dalla Parrocchia che è la proprietaria della Chiesa dell’Assunta) nel primo lotto dei lavori e consistenti principalmente nel consolidamento della copertura (lavori totalmente pagati, anche coi fondi raccolti da Pietre Vive). A breve poi – gennaio – partirà il secondo lotto che prevede il recupero delle decorazioni, soprattutto della volta e dell’abside, nonché il rifacimento degli impianti (elettrico, microfonico, di riscaldamento) con una spesa preventivata di € 450.000 . Fondi in parte (200 mila euro) già disponibili, grazie ad un mutuo e anche a qualche generosa e consistente donazione; 40 mila euro  già raccolti da Pietre Vive e che saranno girati alla Parrocchia; 30 mila euro che si spera di raccogliere in occasione delle prossime festività natalizie. La differenza – ancora consistente – deve spronare tutti ad intensificare la sollecitazione di offerte, ben consapevoli delle difficoltà del momento ma pienamente confidando – e come sarebbe possibile il contrario? – nella Provvidenza…e/o in un più prosaico aiuto da parte della Curia Vescovile.

Tanto più che si sta avvicinando a buon fine anche la cessione, alla Parrocchia di Ponte Nuovo, della casa in cui ha vissuto Santa Beretta Molla e della vicina chiesetta. Immobili che avranno ben bisogno anch’essi di interventi di manutenzione straordinaria.

Lo scopo di Pietre Vive, ora focalizzato nel restauro dell’Assunta, non è limitato infatti a questo importante intervento, ma orientato a tutti i beni delle 5 Parrocchie di Magenta unite ora nella Comunità Pastorale Santa Gianna Berette Molla e Santo Paolo VI.

Per la parte ‘straordinaria’ si è proceduto alla modifica allo statuto, adeguandolo alle nuove normative di settore: tra l’altro ora l’Associazione si chiamerà “PIETRE VIVE PER MAGENTA ETS” e non più ‘ONLUS’, perché così, col riordine legislativo della materia, siamo identificati: come ‘ente del terzo settore’.

Pietre Vive, nella consapevolezza della grandiosità delle mete, riparte con rinnovato impegno, fiduciosa che i buoni risultati sin qui raggiunti (€ 136.000 raccolti per il restauro della chiesa dell’Assunta) possano essere confermati dalla prossima campagna di raccolta fondi, e, in questa ottica, ricorda ai magentini, oltre alla possibilità di detrarre dai redditi le donazioni (versate sull’IBAN: IT11 U030 6909 6061 0000 0145 143), l’opportunità di destinare il loro 5permille all’Associazione, segnalando tale scelta sul prossimo ‘740. (C.F. 93041420154).

Oliviero Trezzi
www.pietrevivemagenta.it 

 

Oliviero Trezzi

Direttore di MAGENTA NOSTRA.
Vicepresidente della PRO LOCO MAGENTA.

Archivi

Seguici

Archivi